Come To Sulcis

 Nell’Isola di Sant’Antioco, all’interno del territorio di Calasetta, si trova uno dei punti più caratteristici e suggestivi del Sulcis Iglesiente, il Faro di Mangiabarche.

Prendendo la strada dal paese verso ovest, oltrepassate le tre spiagge di Calasetta: Sottotorre, Le Saline e Spiaggia Grande, si percorre un pezzo di sterrato sino ad arrivare ad una batteria antiaerea risalente ai tempi della Seconda Guerra Mondiale, alzando lo sguardo verso il mare, in mezzo alle rocce che spuntano, si ammira il piccolo Faro bianco di Mangiabarche  che si erge sul medesimo scoglio.

La Zona Mangiabarche, come si può intuire, è nota perché in passato rappresentava un notevole pericolo per la navigazione, infatti fu causa di numerosi naufragi di imbarcazioni derivato dalle molteplici asperità rocciose che emergono dal mare. Proprio per questo motivo nel 1935 fu attivato il faro, anche se tutt’oggi capita che qualche natante resti incagliato.

Nel periodo invernale, a causa del forte vento proveniente da nord ovest, si verificano consistenti mareggiate con gigantesche onde che si infrangono contro il faro, mettendo in mostra tutta la potenza del mare.

Mentre nel periodo estivo si può godere di tramonti mozzafiato color porpora, o di nuotate e snorkeling in mezzo alle trasparenze di un mare blu cobalto.