Come To Sulcis

Candiani si trova sul promontorio località di Porto Pino, nel territorio di Sant’Anna Arresi, e si affaccia sul Golfo di Palmas.

La sua  geologia e la sua storia sono antichissime, si ipotizza che furono i fenici, che in passato utilizzavano questa zona come punto d’approdo, ad impiantare i primi pini d’Aleppo.

La rigogliosa pineta di Candiani, ospita tante varietà di piante caratteristiche della macchia mediterranea: il ginepro fenicio, il ginepro coccolone, il lentischio e vari tipi di ginestra.

Non esiste un vero e proprio arenile, tutta la costa ha una conformazione rocciosa e un mare  azzurro cangiante. Le acque sono ricche di pesci e la rendono una destinazione ideale per chi volesse fare snorkeling o pesca subacquea.

Nella punta rivolta ad est dell’insenatura si trova la famosa Grotta dei Baci, alta circa 14 metri, dalla quale i tuffatori più coraggiosi amano lanciarsi immergendosi nelle acque azzurre sottostanti.

Mentre all’estremità ad ovest della baia si chiama Punta Menga, conosciuta anche come Porto Pinetto.

Nella parte superiore di Punta Menga si trovano i fortini bellici della batteria antiaerea e antinavale Candiani, da cui la zona prende il nome.

I rifugi erano collegati tra loro da tunnel e trincee ed avevano il compito di difesa dalle incursioni nemiche durante la Seconda Guerra Mondiale.

Dalla punta infatti si ha la vista mozzafiato, è possibile vedere tutto il Golfo di Palmas, le Isole vulcaniche della Vacca, Vitello del Toro e tutta l’Isola di Sant’Antioco.